Home / Tag Archives: Svezia

Tag Archives: Svezia

Feed Subscription

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 23/03/2016

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 23/03/2016

Quest'oggi la Grande Camara, formazione più autorevole della Corte europea dei diritti dell'uomo, ha emesso due verdetti di condanna a carico di Russia e Svezia. Nel caso Blokhin c. Russia, la Corte europea ha accertato l'illegittimità della detenzione di un dodicenne russo disabile e con disturbi mentali, recluso per trenta giorni e senza cure mediche adeguate per l'estorsione ai danni di un vicino di nove anni e, tra l'altro, sulla base di una confessione da lui resa in un interrogatorio senza avvocato. Nel caso F.G. c. Svezia, il Giudice europeo ha ribaltato la sua precedente sentenza ed ha ritenuto che il ricorrente, cittadino iraniano convertitosi in Europa al Cristianesimo, rischierebbe la morte o comunque maltrattamenti se fosse espulso alla volta dell'Iran, espulsione che sarebbe stata eseguita dalla Svezia se non fosse intervenuta cautelarmente la stessa Corte europea nel 2011.

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 22/10/2015

Fra le sentenze decise oggi dalla Corte europea dei diritti dell'uomo, condanne per Ucraina, Russia ed Azerbaijan. La Svezia, invece, è uscita indenne dall'esame europeo: l'accusa, dimostratasi infondata, era quella di aver separato illegittimamente un figlio, gravemente abusato dai genitori, dalla madre e di averle concesso di vederlo una volta al mese. Contro la Russia è stata emessa una sentenza che riguarda una ragazza che all'età di 17 anni è stata stuprata da un dirigente comunale: dopo anni di indagini, simili ad una farsa, la Corte europea ha accertato la violazione dell'articolo 3 della Convenzione europea (trattamenti inumani e degradanti) perché gli investigatori russi non hanno svolto indagini serie ed effettive sull'accaduto.

Read More »

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 04/06/2015

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 04/06/2015

Oggi la Corte EDU si è pronunciata su sei casi, accertando diverse violazioni della convenzione da parte di alcuni stati firmatari, tra i quali: condanna la Grecia per aver fatto pagare ad un ex militare una multa di oltre 50 mila euro per essersi congedato dal servizio prima del tempo e anche l'Ucraina per aver detenuto in regime di custodia cautelare un cittadino oltre i limiti consentiti e non aver garantito un giusto processo.

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo dell’08/04/2015

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo dell’08/04/2015

Oggi la Grande Camera della Corte Europea dei diritti dell'uomo si è pronunciato su due casi che vedono come imputato la Svezia ed entrambi riguardano l'espulsione di cittadini stranieri richiedenti asilo perché nel loro paese di origine a rischio di violenze e maltrattamenti . I due casi, molto simili, sono stati decisi oggi con sentenze simili: poiché entrambi i ricorrente hanno ricevuto, nelle more dei processi, il permesso di soggiorno in Svezia, allora entrambi i loro ricorsi sono cancellati dal ruolo per cessata materia del contendere.

Read More »

Svezia: Anche la Corte Europea condanna il sito Pirate Bay

Svezia: Anche la Corte Europea condanna il sito Pirate Bay

Il ricorso alla Corte di Strasburgo non ha prodotto l'effetto sperato di ribaltare la sentenza emessa dai tribunali svedesi nei confronti dei fondatori del sito Pirate Bay. Per il famoso sito di condivisione online è stata confermata la violazione del diritto alla proprietà industriale, diritto ritenuto dalla Corte più importante rispetto alla libertà d'espressione invocata dai ricorrenti.

Read More »

Presunta omofobia in Svezia: La CEDU rigetta un ricorso per violazione della libertà di espressione

Quattro cittadini svedesi distribuiscono volantini in una scuola in cui definiscono l'omosessualità come una tendenza sessuale deviante, con effetti distruttivi sulla società e responsabile dello sviluppo dell’infezione da HIV. Successivamente, i quattro si difendono dalle accuse di omofobia, sostenendo che il loro era quello di avviare un dibattito sulla mancanza di obiettività nella formazione nelle scuole svedesi.

Read More »

Negato l’asilo politico in Svezia: il Burundi ormai è una terra sicura!

Il sig. H.N. è un cittadino burundese, lo Stato svedese non ha ritenuto fondata la sua richiesta di asilo politico. Sicuramente arriva coraggiosa questa sentenza della Corte Edu, per la rassicurante situazione che delinea del Burundi d'oggi. Si può certo dire che il clima non è apocalittico, e che a parte qualche focolaio ancora acceso di faide trasversali, chiusure di vecchi conti etnici, l'eco di grida ad un passo dalla morte non disturba più le impietosite coscienze del Vecchio Continente.

Read More »
Scroll To Top