Home / Tag Archives: Slovacchia

Tag Archives: Slovacchia

Feed Subscription

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 05/07/2016

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 05/07/2016

Oggi la Corte Europea dei diritti dell’Uomo si è pronunciata su 12 casi ed in particolare ha condannato Ungheria e Turchia per aver violato l’articolo 5 della Convenzione (diritto alla libertà e alla sicurezza) in ben 4 casi; inoltre ha condannato in altri due la Polonia per non aver garantito il diritto alla libertà di espressione ex art. 10 CEDU.

Read More »

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 15/09/2015

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 15/09/2015

Quest'oggi la Corte europea dei diritti dell'uomo ha accertato molteplici violazioni dei diritti umani a carico di diversi paesi dell'Europa dell'Est: processi iniqui (Bulgaria e Romania), processi troppo lunghi (Slovacchia) o troppo costosi per i contributi da pagare (Polonia); ma anche morti sospette rimaste prive di indagini effettive (Repubblica di Moldavia) e violenze da parte di pubblici ufficiali consumate per strada e in caserma (Romania). Anche la Turchia è stata citata a giudizio: è responsabile di aver sottoposto a processo penale un giornalista critico nei confronti dei massimi vertici delle Forze armate nazionali e di aver disposto un ergastolo senza alcuna speranza di liberazione, usque mortem, a carico di un terrorista del PKK.

Read More »

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 21/07/2015

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 21/07/2015

Ben 23 casi sono stati decisi oggi dalla Corte europea dei diritti dell'uomo. In due vicende l'Italia è stata chiamata a rispondere delle violazioni dei diritti umani: nel caso Olivari il Bel Paese è stato richiamato perché non prevede né il riconoscimento né la protezione delle coppie omosessuali, le quali formano una vita familiare degna di tutela ai sensi della Convenzione europea; nel caso Schipani e altri c. Italia è valsa la condanna la dimenticanza (sintomo di arbirarietà del giudizio) della Corte di Cassazione italiana che, in una pronuncia, ha omesso di motivare le ragioni per cui non ha interpellato pregiudizialmente la Corte di Giustizia dell'Unione Europea nell'interpretare il diritto comunitario, e ciò nonostante fosse stato espressamente richiesto dai ricorrenti.

Read More »

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 16/07/2015

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 16/07/2015

Questa settimana la Corte europea si è pronunciata su diciassette casi: tra le pronunce anche un ricorso italiano proposto da un cittadino di origine nigeriana, arrivato irregolarmente sulle coste pugliesi nel 2008 insieme alla figlioletta. Questi vive ancora oggi in provincia di Lecce con regolare permesso di soggiorno; ottiene giustizia rispetto all'allontanamento ingiustificato da sua figlia, disposto dai giudici. Una pesante ammonimento arriva anche per la Francia circa la violazione sostanziale dell'art.3 CEDU: l'uso eccessivo della forza da parte di alcuni militari durante un arresto ha reso il ricorrente disabile per il 95%.

Read More »

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 7/07/2015

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 7/07/2015

In data 7 luglio la Corte europea ha deciso dieci casi: ha accertato la responsabilità dell'Italia in favore di quatto cittadini romani danneggiati nel godimento del loro diritto alla proprietà a causa dell'attuazione tardiva di un piano regolatore generale. Ha condannato inoltre la Turchia per la violazione dell'art.6 (diritto ad un equo processo) e la Romania per l'iniqua interferenza del diritto alla libertà di espressione ai danni di un giornalista. Da ultimo ha ammonito San Marino per la violazione dell'art.8 per aver trasmesso documenti riservati agli inquirenti italiani, che nel 2009 indagarono circa gli affari illeciti di quattro connazionali.

Read More »

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 09/06/2015

Note alla rassegna Di seguito la rassegna delle decisioni pronunciate dalla Corte europea dei diritti dell’uomo in data Martedì 9 giugno 2015, di cui, per ciascuna, si ripropongono: Case of – : la denominazione del caso e il link alla decisione caricata sul sito http://hudoc.echr.coe.int ; N.ricorso  ...

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 02/06/2015

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 02/06/2015

Quest'oggi la Corte europea si è pronunciata su 6 casi accertando la violazione del diritto alla libertà di espressione da parte dello Stato islandese ai danni della giornalista Erla Hlynsdóttir, ammonisce la Turchia, seppur per la violazione nel suo aspetto procedurale dell'art.3 CEDU, per un sequestro perpetrato da poliziotti turco-ciprioti nei confronti di un cittadino greco-cipriota. Il Giudice di Strasburgo "assolve" invece la Svizzera nel caso di una espulsione per un cittadino albanese colpevole di riciclaggio di danaro.

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 28/04/2015

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 28/04/2015

Oggi la corte di Strasburgo si è pronunciata su ben undici casi che vedono imputati in maggioranza paesi dell'est Europa. In particolare ha riscontrato una violazione dell'articolo 3 nel caso Cojan c. Romania dove la denuncia di un detenuto sulla impossibilità di condurre una vita dignitosa, a causa del sovraffollamento carcerario, ha trovato fondamento nella sentenza dei giudici di Strasburgo.

Read More »

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 02/12/2014

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 02/12/2014

La Corte europea dei diritti dell'uomo ha condannato quest'oggi l'Italia, la Turchia, la Lituania, la Lettonia, la Romania, la Slovacchia e la Polonia per violazione dei diritti sanciti e protetti dalla Convenzione europea. L'Italia è stata giudicata nel caso Battista c. Italia per violazione della libertà di movimento del ricorrente, padre di famiglia ma sordo all'obbligo di corrispondere gli assegni di mantenimento, al quale il giudice italiano ha ritirato dal 2008 passaporto e permesso di soggiorno, per paura che fuggendo all'estero non pagasse mai. Ad oggi il ricorrente non è fuggito all'estero, ma a dire il vero non ha nemmeno pagato. Condanna anche per la Moldavia, dove esisterebbe una "prassi amministrativa di censura sulla televisione nazionale".

Read More »
Scroll To Top