Home / Tag Archives: Seconda Sezione (page 7)

Tag Archives: Seconda Sezione

Feed Subscription

Minorenni trattati come adulti in processo,nessuna garanzia.Turchia condannata.

Tutto inizia con una bottiglia molotov lanciata il 13 novembre 2009, contro una sede di polizia nella città di Siirt estremo sud-est turco. Il 24 novembre le indagini, anche grazie alla testimonianza di un anonimo, e di un agente di polizia, portano all'dentificazione di due colpevoli, entrambi minorenni, Tasçi e Damir, di 17 e 16 anni. La Turchia, con i suoi parametri grossolani e con i suoi metodi poco ortodossi, attraverso i quali intende perseguire valori di giustizia, non fa certo degna figura in Corte CEDU, vetrina giurisdizionale mondiale, che ancora una volta ammonisce il paese della Mezzaluna.

Read More »

Turchia: quale giustizia in un processo di 15 anni senza contraddittorio?

Il Sig.Ҫatal vive un'esperienza giudiziaria di 15 anni e,ricorso a Strasbrugo, vede la Turchia condannata di ben 4 violazioni. Nonostante la Turchia abbia fatto numerosi passi avanti e notevoli sforzi per adeguare la sua legislazione agli standard europei, la messa a punto del sistema deve ancora seguire, per definirsi in linea coi minimi democratici, un percorso necessario e lungo (speriamo almeno non quanto i sui processi.)

Read More »

Anche per l’Italia, la trasparenza che un processo deve avere

La questione riguarda la privazione, subita da parte dell’imputato, il sig. Lorenzetti, della possibilità di poter partecipare ai suoi processi e la scelta del tribunale di seconda istanza di non procedere alla risoluzione del caso in audizione pubblica. L’Imputato, assolto dall’accusa che gli era stata addebitata, presenta ricorso alla corte EDU per violazione del Diritto ad un equo processo (art 6) e vince il processo davanti ai giudici di Strasburgo.

Read More »

L’avvocato napoletano di fede ebraica tra il lavoro e la festa del Kippur

Tra la festa del Kippur e un'udienza di lavoro, cosa doveva scegliere l'avvocato napoletano? L'imbarazzo della scelta era stato procurato dal GIP di Forlì che, perduta la richiesta del rinvio dell'udienza dentro il labirinto informatico - tipico della nostra burocrazia - fissa l'udienza proprio nella data della festa ebraica. Un annoso conflitto tra libertà religiosa e ragionevole durata del processo.

Read More »

Italia: forse una finestra sul processo a porte chiuse?

Questa è una vicenda tutta italiana, che nasce dall'arresto di un medico professionista residente a Siracusa il 19 dicembre 2000. Il Sig. Lorenzetti si trova coinvolto in un procedimento a suo carico per frode a spese dell'ospedale dove prestava servizio. I gravi indizi di colpevolezza che porteranno il giudice istruttore a richedere la custodia cautelare si sostanziano in arbitrarie ed ingiustificate assenze dal posto di lavoro. Il giorno 22 dello stesso mese viene rilasciato. Il processo presso il tribunale di Siracusa consta di ben cinque casi di frode, ma uno solo porterà alla condanna il 20 giugno 2003 ad un anno

Read More »

Turchia: nove anni di detenzione non sono poi un tempo irragionevole!

Ci sono delle vicende in cui oltre al danno, purtroppo c'è anche la beffa. E' la storia di Mehmet Saras, detenuto per nove anni in un carcere turco, che si è visto rifiutare ben tre richieste di scarcerazione, senza avere alcuna informazione relativa al suo caso, ma sentendosi dire che..tutto sommato, 9 anni per il suo procedimento non sono troppi!

Read More »
Scroll To Top