Home / Tag Archives: Art 9 CEDU

Tag Archives: Art 9 CEDU

Feed Subscription

Manifestare il proprio credo religioso anche con la dieta: nelle carceri rumene non è consentito

Manifestare il proprio credo religioso anche con la dieta: nelle carceri rumene non è consentito

Ghennadii Vartic, detenuto presso il carcere di Rahova, in Romania, ha adito la Corte Europea dei Diritti Umani per trattamenti discriminatori in carcere circa la sua religione. Il ricorrente, professante la religione buddista, ha richiesto la somministrazione di una dieta conforme ai principi della sua religione, priva dunque di elementi di carattere animale. Il carcere ha respinto la richiesta, non essendo la "dieta buddista" tra le diete proposte dal carcere. La Corte, riconoscendo che anche la dieta rientrasse nel diritto alla libertà di religione, ha accertato la violazione dell'art 9 CEDU.

Read More »

La Grand Chamber si esprimerà sul divieto imposto dalla Francia sul burqa

La Grand Chamber si esprimerà sul divieto imposto dalla Francia sul burqa

La Grande Chamber della Corte di Strasburgo affronterà presto la questione relativa alla legge francese che vieta di indossare il burqa (il velo islamico) in pubblico. E' al vaglio dei giudici infatti il ricorso presentato da una ragazza francese, che lamenta appunto l'incompatibilità della norma vigente con la libertà religiosa tutelata dall'Art 9 Cedu.

Read More »

La Corte Europea rifiuta di riesaminare il celebre caso Eweida e altri vs Regno Unito

La Corte Europea rifiuta di riesaminare il celebre caso Eweida e altri vs Regno Unito

Il 28 Maggio 2013 è stato ritenuto inammissibile il ricorso in Grande Camera presentato dai ricorrenti della sentenza Eweida e altri vs. Regno Unito, che ha fatto molto discutere in Gran Bretagna e non solo. Una sentenza in cui la Corte ha esaminato la spinosa questione della libertà di manifestare il proprio culto religioso in diversi contesti lavorativi, divenuta celebre oltre per la risonanza nazionale che ha avuto la questione interna, anche e soprattutto per quello che la Corte non ha chiarito intorno a questo tema.

Read More »

Francia: il culto aumista non gode della stessa libertà delle altre religioni

Francia: il culto aumista non gode della stessa libertà delle altre religioni

L’Associazione Religiosa del Tempio Piramide venne creata al fine di costruire il monastero Mandarom, ma a causa di alcuni disguidi burocratici non riuscirà a realizzare il suo scopo sociale, e pertanto verrà sciolta. Durante il procedimento di liquidazione le autorità fiscali francesi scoprono delle irregolarità nel patrimonio dell'associazione, e richiedono il versamento di 2.544.582 €. In seguito l'associazione porterà avanti delle azioni legali, ritenendo l'accertamento fiscale non legittimo e limitativo della libertà di manifestare la propria religione. Non trovando soluzioni per vie interne, il caso giungerà dinanzi alla Corte di Strasburgo che svelerà un comportamento lesivo della libertà religiosa da parte della Francia

Read More »

L’avvocato napoletano di fede ebraica tra il lavoro e la festa del Kippur

Tra la festa del Kippur e un'udienza di lavoro, cosa doveva scegliere l'avvocato napoletano? L'imbarazzo della scelta era stato procurato dal GIP di Forlì che, perduta la richiesta del rinvio dell'udienza dentro il labirinto informatico - tipico della nostra burocrazia - fissa l'udienza proprio nella data della festa ebraica. Un annoso conflitto tra libertà religiosa e ragionevole durata del processo.

Read More »
Scroll To Top