Home / 2016 / luglio

Monthly Archives: luglio 2016

Diritti d’Europa intervistata a Radio Impegno

Diritti d’Europa intervistata a Radio Impegno

Nella notte del 27 luglio, Diritti d'Europa è stata invitata a partecipare alla trasmissione Radio Impegno. Per noi è intervenuto Marco Occhipinti, che dalle 00.30 fino all'1.00 ha fatto il punto della tragica situazione turca, dove il recente colpo di Stato ha inaugurato una infelice e tremenda repressione governativa contro i diritti umani e la democrazia.

Read More »

Crisi nella Turchia di Erdogan si deroga alla Convenzione europea: non è un Paese per i diritti umani

Crisi nella Turchia di Erdogan si deroga alla Convenzione europea: non è un Paese per i diritti umani

Lo scorso 15 luglio diversi esponenti delle forze armate turche hanno tentato di rovesciare il Governo turco con un golpe militare, conclusosi però col loro fallimento. Sono morte almeno 208 persone e 1400 ferite; 24 golpisti linciati dalla folla. Ma a tale colpo di stato, mal organizzato, ne è seguito un altro, in netto contropiede e di altra fattura: negli ultimi 10 giorni abbiamo assistito alla cruda e totalitaria reazione del presidente turco Erdogan contro le istituzioni pubbliche, le figure chiave della funzione pubblica e la società civile per una recrudescenza autoritaria e antidemocratica dello Stato turco.

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 21/07/2016

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 21/07/2016

Note alla rassegna Nella rassegna delle decisioni pronunciate dalla Corte europea dei diritti dell’uomo in data giovedì 21 luglio 2016, si è inserito per le decisioni pubblicate: Case of – : la denominazione del caso e il link alla decisione caricata sul sito http://hudoc.echr.coe.int ; ricorso : il ...

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 19/07/2016

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 19/07/2016

Quest'oggi la Corte europea dei diritti dell'uomo si è pronunciata su sei casi: ha condannato la Polonia perché ha negato al padre il contatto con la propria figlia, la madre infatti aveva deciso di non far più ritorno in Canada dopo una breve vacanza. Assolve invece Varsavia per la presunta violazione dell'art.10 CEDU; la ricorrente Dorota aveva accusato un ex ufficiale polacco e con lui tutta la categoria, per aver protetto e favorito la criminalità organizzata dagli anni '80 ad oggi.

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 12/07/2016

Note alla rassegna Nella rassegna delle decisioni pronunciate dalla Corte europea dei diritti dell’uomo in data martedì 12 luglio 2016, si è inserito per le decisioni pubblicate: Case of – : la denominazione del caso e il link alla decisione caricata sul sito http://hudoc.echr.coe.int ; ricorso : ...

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 07/07/2016

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 07/07/2016

Quest'oggi la Corte europea dei diritti dell'uomo si è pronunciata su due casi; ha accertato la violazione dell'art.3 CEDU (trattamenti inumani e degradanti) ai danni di un cittadino russo, appartenente ad un'organizzazione armata ucraina il quale venne costretto a collaborare dai militari sotto tortura. Il signor R.V. attualmente si trova in Francia, è scappato dalla Cecenia verso la Polonia ed infine ha riparato in Francia, che ne chiede l'espulsione. Il Giudice di Strasburgo oggi, grazie all'art. 39 del Regolamento, ne impedisce la consegna alle autorità Russe.

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 05/07/2016

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 05/07/2016

Oggi la Corte Europea dei diritti dell’Uomo si è pronunciata su 12 casi ed in particolare ha condannato Ungheria e Turchia per aver violato l’articolo 5 della Convenzione (diritto alla libertà e alla sicurezza) in ben 4 casi; inoltre ha condannato in altri due la Polonia per non aver garantito il diritto alla libertà di espressione ex art. 10 CEDU.

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 30/06/2016

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 30/06/2016

Quest'oggi la Corte europea dei diritti dell'uomo ha accertato le responsabilità internazionali di Francia, Italia, Grecia, Lettonia e Ucraina; soltanto la Germania è uscita indenne dal controllo internazionale. Il verdetto emesso a carico dell'Italia è destinato a fare giurisprudenza: nel caso Taddeucci e McCall c. Italia , la Corte di Strasburgo ha accolto il ricorso di una coppia omosessuale perché, ai fini del rilascio del permesso di soggiorno per motivi familiari, era stata equiparata alle coppie eterosessuali non sposate, e pertanto non aveva potuto ottenere tale permesso. Peccato tuttavia che in Italia, a differenza delle coppie eterosessuali, quelle omosessuali non abbiano alcuna possibilità di contrarre matrimonio. Di conseguenza, l'Italia e' stata dichiarata responsabile della violazione degli artt. 8 e 14 della Convenzione europea (divieto di discriminazione e rispetto della vita privata e familiare) e dovrà risarcirli per oltre 38 mila euro tra danno non patrimoniale e spese.

Read More »
Scroll To Top