Home / 2014 / maggio

Monthly Archives: maggio 2014

Diritti Sindacali dei militari e Diritto Europeo. La parola alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo.

Diritti Sindacali dei militari e Diritto Europeo. La parola alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo.

Diversi organismi della rappresentanza militare della Guardia di Finanza Italiana, unitamente ad un’associazione di settore (Assodipro) lo scorso anno, hanno presentato alla Corte Europea di Strasburgo un ricorso tendente ad affermare il principio secondo cui anche le Forze Armate Italiane, alla stessa stregua di moltissime altre Forze Armate europee, possono esercitare il diritto costituzionale e fondamentale di associarsi in organizzazioni sindacali. Sul tema, anche una recentissima proposta di legge presentata in Parlamento.

Read More »

La richiesta di rinvio pregiudiziale alla Corte di Giustizia dell’Unione europea e le garanzie offerte dall’articolo 6 della Convenzione

Strasburgo, 10 maggio 2014 – Il 19 aprile 2014, la C.E.D.U. ha comunicato il caso Schipani e altri c. Italia al Governo italiano, chiedendo se il rifiuto della Corte di Cassazione di rinviare in via pregiudiziale la causa dei ricorrenti alla Corte di Giustizia dell’Unione europea per una questione di interpretazione delle norme dell’Unione europea … Continua a leggere

Read More »

Un libro sulla ragionevole durata del processo e rimedio effettivo

Strasburgo, 9 maggio 2014 – A chi volesse avere un quadro completo in materia di ragionevole durata del processo, consiglio il recente lavoro di Francesco De Santis, dal titolo “Ragionevole durata del processo e rimedio effettivo”, edito da Jovene nel 2013. Il lavoro ripercorre l’evoluzione giurisprudenziale della C.E.D.U. in materia e fotografa con chiarezza e … Continua a leggere

Read More »

Anche gli avvocati fanno volontariato. La straordinaria storia di “Avvocato di strada”.

Anche gli avvocati fanno volontariato. La straordinaria storia di “Avvocato di strada”.

A conclusione del quinto incontro del progetto europeo "La dignità della persona come valore per la giustizia europea"- intitolato: “Lavoro: quali orizzonti nell’Europa dei Diritti?”- Diritti d'Europa ha intervistato l'avvocato Antonio Mumolo, una figura professionale che da sempre ha legato la sua vita ai diritti delle persone più deboli e al volontariato: infatti l'avv. Mumolo è presidente dell’associazione “Avvocato di strada Onlus”, che garantisce assistenza legale totalmente gratuita agli indigenti e a chi è sprovvisto di dimora.

Read More »

La Corte Costituzionale censura le modifiche alla legge “Pinto”, perché rende ineffettivo il rimedio interno previsto per la riparazione alla violazione del diritto alla ragionevole durata della procedura, garantito dall’articolo 6 della Convenzione

Strasburgo, 8 maggio 2014 – Con la recente sentenza n. 30 del 24 febbraio 2014, depositata il 25 febbraio 2014, la Corte Costituzionale si è pronunciata nel giudizio di legittimità costituzionale dell’art. 55, comma 1, lettera d), del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83 (Misure urgenti per la crescita del paese), convertito, con modificazioni, dall’art. … Continua a leggere

Read More »

Cosa siamo noi senza Europa?

Cosa siamo noi senza Europa?

L'Europa è soltanto un inutile carrozzone politico, una voce di bilancio esosa e sprecona, o piuttosto è altro, molto altro? Cosa saremmo noi giovani senza Europa? E cosa siamo grazie all'Europa? Abbiamo deciso di lanciare una serie di due incontri/provocazione, per favorire il pensiero critico e il cambiamento partendo da ciò che l'Europa ha fatto e fa per i giovani italiani, offrendo loro opportunità e lanciando le loro idee.

Read More »

I discorsi dell’odio secondo la giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo

“La tolleranza e il rispetto della dignità di tutti gli esseri umani costituiscono il fondamento di una società democratica e pluralista. Ne consegue che, in via di principio, si può considerare necessario, nelle società democratiche, sanzionare e cercare di prevedere tutte le forme di espressione che diffondono, incitano, promuovono o giustificano l’odio basato sull’intolleranza …” … Continua a leggere

Read More »

Tikhonova v. Russia. Il caso della morte di un giovane coscritto

Tikhonova v. Russia – Il 30 Aprile 2014 contro la Russia è stata mossa un’accusa pesante: quella di aver cagionato la morte di un giovane coscritto,  Andrey Tikhonov, reclutato nell’ambito del servizio militare obbligatorio di due anni vigente in Russia. Andrey è stato ritrovato, ...

Read More »

Accesso alla giustizia. L’Italia rischia davanti alla Corte Europea

Accesso alla giustizia. L’Italia rischia davanti alla Corte Europea

Il Consiglio Nazionale Forense, da sempre attento alle dinamiche dell’avvocatura e del sistema giustizia italiano, ha più volte stigmatizzato il fatto che, attraverso l’introduzione del Contributo Unificato nel processo tributario, e l’aumento ingiustificato e spropositato dello stesso a più riprese, sia nel processo civile che in quello amministrativo, e dunque tributario, il diritto di accesso alla giustizia sembra ormai diventato una mera enunciazione di principio non seguita nei fatti da una diffusa e corretta applicazione ma anzi da un accanimento per deflazionarne l’utilizzo. Non a caso da più parti in Italia sono state avanzate richieste d’intervento, attraverso specifici ricorsi, alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo per la violazione degli artt. 6 e 13 della CEDU, a causa dell’esosità del Contributo Unificato nel processo amministrativo.

Read More »
Scroll To Top