Home / 2013 / dicembre (page 2)

Monthly Archives: dicembre 2013

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 05/12/2013

Le Sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo del 05/12/2013

La Corte Edu si pronuncia oggi su due richieste di asilo politico rigettate sia in Francia che in Austria, in entrambi i casi i ricorrenti denunciano il ritorno imposto dalle Autorità, come assolutamente pericoloso per la vita. Delicata è la vicenda di cinque lavoratori norvegesi, i quali lamentano condizioni assai precarie tali da comportare gravi danni alla salute. Interessante sarà monitorare la decisione del Giudice di Strasburgo riguardo l'insufficiente, almeno a parere della ricorrente, legislazione ucraina rispetto al paziente affetto da disturbi psichici che rifiuta le cure mediche.

Read More »

Libertà di informare e di essere informati: il giornalismo italiano in chiaroscuro e il ruolo dell’Europa

Libertà di informare e di essere informati: il giornalismo italiano in chiaroscuro e il ruolo dell’Europa

Il prossimo 18 Dicembre, presso l'Auditorium Santa Maria della Pace, discuteremo della libertà di informare ed essere informati, partendo dall'attualità e indagando il ruolo e i rischi del giornalismo in Italia, con uno sguardo all'Europa. Nostri ospiti: Paolo Biondani, giornalista de "L'Espresso" ; Carlo Melzi d'Eril, avvocato esperto di diritto all'informazione, Giulio Enea Vigevani, docente di diritto costituzionale e di diritto dell'informazione e comunicazione all'Università Bicocca di Milano, e Gaetano Rizzuto, direttore del quotidiano piacentino "Libertà" e coordinatore dell'incontro.

Read More »

L’interesse archeologico-naturalistico cancella il diritto di proprietà sul territorio

L’interesse archeologico-naturalistico cancella il diritto di proprietà sul territorio

Nel 2002 il ricorrente acquista un porzione di territorio dell'isola di Aşırlı, in Turchia. L'appezzamento di terreno si trova all'interno dei limiti archeologici e naturali di un'area protetta e per questo motivo lo Stato turco ne rivendica il diritto di proprietà. Si mette in discussione il diritto del proprietario attuale e si considerano addirittura nulli tutti gli altri atti di vendita compiuti dai proprietari che nel passato si erano succeduti. Per lo stato turco, il vizio sulla proprietà è all'origine, risale addirittura nel 1942.

Read More »
Scroll To Top