Home / Notizie / Appalti pubblici: la responsabilità “oggettivizzata” della pubblica amministrazione sulla scorta della sentenza della Corte di Giustizia del 30 settembre 2010

Appalti pubblici: la responsabilità “oggettivizzata” della pubblica amministrazione sulla scorta della sentenza della Corte di Giustizia del 30 settembre 2010

Con la pronuncia del 30 settembre 2010, la Corte di Giustizia è intervenuta sulla delicata questione della responsabilità della pubblica amministrazione per violazione delle norme sulla disciplina degli appalti pubblici. Il quesito sottoposto alla Corte atteneva, in particolare, alla compatibilità, con gli artt. 1, n. 1 e 2, n. 1, della direttiva 89/665, di una normativa nazionale in forza della quale il diritto al risarcimento del danno per violazioni della normativa comunitaria sugli appalti pubblici commesse dall’ente appaltante sia subordinato all’esistenza di un comportamento colpevole.

About duitbase

Comments are closed.

Scroll To Top