Home / Notizie / Aborto, la C.G.I.L. presenta reclamo collettivo al Comitato europeo per i diritti sociali del Consiglio d’Europa: la legge n. 194 del 1978 viola i diritti delle donne e dei medici non obiettori di coscienza

Aborto, la C.G.I.L. presenta reclamo collettivo al Comitato europeo per i diritti sociali del Consiglio d’Europa: la legge n. 194 del 1978 viola i diritti delle donne e dei medici non obiettori di coscienza

Strasburgo, 14 febbraio 2013 – il 17 gennaio 2013 la C.G.I.L. ha presentato un reclamo collettivo al Comitato europeo per i diritti sociali del Consiglio d’Europa. Secondo la C.G.I.L. Le norme della legge 194 del 1978 sull’aborto che permettono l’obiezione di coscienza violano la Carta Sociale Europea non tutelando il diritto delle donne alla salute

About AntonellaMascia

Comments are closed.

Scroll To Top