Home / La dignità della persona / Eventi a Piacenza / Lavoro: quali orizzonti nell’Europa dei Diritti?

Lavoro: quali orizzonti nell’Europa dei Diritti?

Quinto incontro del Progetto “La dignità umana come valore per la giustizia europea”.

In questo periodo di profonda crisi economica e politica «Lavoro» ed «Europa»  sono due temi che hanno conquistato un’ineluttabile centralità nei dibattiti e nelle agende politiche. Dinanzi all’incremento vertiginoso della disoccupazione in Europa, che sta colpendo più di 20 milioni di cittadini europei secondo l’ultimo dato rilasciato dal direttore del Fmi, impellente è la richiesta di risposte e soluzioni immediate al problema del lavoro.  Risposte e soluzioni che stentano ad arrivare a livello nazionale, infatti i Governi di turno con grande difficoltà riescono a far fronte alle mutevoli e continue esigenze che vengono dal mondo del lavoro ed imprenditoriale, cosicché si volge lo sguardo e si riversano speranze al di là dei confini nazionali, verso un “orizzonte europeo”, che non rappresenta solamente politiche di austerità o stringenti vincoli economici, bensì è luogo di Diritti.
Non dobbiamo dimenticare che quando parliamo di Europa, parliamo anche di diritti, nel nostro caso di diritti sociali; infatti con l’entrata il vigore del Trattato di Lavoro DEFINITIVOLisbona i diritti fondamentali hanno assunto un rilievo decisivo nella “contesa” per la tutela dei diritti dei lavoratori. In particolare, con il suddetto trattato l’U.E., oltre a dar inizio ad un processo di adesione alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo, riconosce all’art 6 Tue valore giuridico (pari ai trattati) alla Carta dei Diritti Fondamentali, nella quale i diritti dei lavoratori ricoprono un rilievo centrale e trovano specifica previsione al capo IV, rubricato “solidarietà”.

Ma la penuria di lavoro è un problema che sta mettendo in discussione questi diritti, insieme alle prerogative e alle tutele legate ad un’idea di lavoro – a mio dire anche di civiltà giuridica – ritenuta ormai oltre che anacronistica non più sostenibile dal punto di vista economico. Da qui si aprono molti quesiti: una situazione di bisogno può giustificare questa deregolamentazione senza freni nell’ambito del Diritto del Lavoro? Fino a che punto le istanze di flessibilità e la precarietà si possono spingere senza scontrasti con il concetto di lavoro dignitoso? Mossi dal timore di perdere il proprio posto di lavoro è lecito che si rinunci ad altri diritto, come per esempio quello alla salute? Come si può prevenire forme di sfruttamento, come il caporalato, o contrastare il fenomeno del “lavoro nero” in assenza di ingenti risorse economiche? Di fronte allo sgretolarsi dei diritti ove possiamo cercare e trovare tutela? Quali orizzonti e prospettive normative possiamo ritrovare in Europa ? Oppure l’età dei diritti è ormai al suo tramonto nel vecchio continente?

A queste domande e non solo proveremo a dar risposta all’evento “Lavoro: quali orizzonti nell’Europa dei Diritti?” che si svolgerà Sabato 29 Marzo 2014, a Piacenza, presso il Collegio Morigi, ubicato in via G. Taverna 37, alle ore 18.00. A Discuterne con noi esperti di Diritto del Lavoro e del settore imprenditoriale:  Antonio Mumolo, giuslavorista e Presidente dell’associazione “Avvocato di Strada ONLUS”, che è stato insignito del premio Cittadino Europeo 2013 dal presidente del Parlamento europeo Martin Schulz; Nicoletta Corvi, direttore di confcooperative Piacenza e Matteo Corti, docente di Diritto del Lavoro presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e autore per la casa editrice Vita e Pensiero del volume: “La partecipazione dei lavoratori. La cornice europea e l’esperienza comparata”. Michele Bricchi, Presidente della Commissione “sviluppo economico” per il comune di Piacenza, introdurrà e coordinerà il confronto.

Vi aspettiamo numerosi, non mancate.

Per ulteriori informazioni contattate:
– CoordinatoreEvento: Francesco Demetrio Putortì
e-mail: francesco.puto@gmail.com
– Responsabile Comunicazione: Roberto Federico Proto
e-mail: rfedp@hotmail.it

Per ulteriori informazioni sul progetto e sulle ultime news:   Sito –  Facebook

RASSEGNA STAMPA:

“Lavoro: quali orizzonti nell’Europa dei diritti”, domani seminario al Morigi da www.piacenzasera.it;

Incontro pubblico a Piacenza: “Lavoro: quali orizzonti nell’Europa dei diritti?” da www.avvocatodistrada.it;

“Lavoro: quali orizzonti nell’Europa dei diritti”, domani seminario al Morigi da www.scoopsquare.com;

Incontro pubblico a Piacenza: “Lavoro: quali orizzonti nell’Europa dei diritti?” da www.antoniomumolo.it.

About Roberto Federico Proto

Sono nato ad Ostuni, comunemente conosciuta come la città bianca, nel 1990 di un martedì 17, numero che mi ha sempre portato molta fortuna. Conclusi gli anni scolastici obbligatori ho deciso, inconsapevolmente, d'iscrivermi alla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Cattolica del Sacro Cuore (sede di Piacenza). Grazie agli studi universitari ho iniziato ad appassionarmi di Diritti Sociali, con un occhio sempre attento e vigile a tutte le vicende e i mutamenti del Diritto del Lavoro. Dal febbraio del 2012 faccio parte della redazione del webmagazine Diritti d'Europa ( ex Generazionezeroitalia.org), dove commentiamo e divulghiamo le pronunce della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top