Home / Tag Archives: Russia

Tag Archives: Russia

Feed Subscription

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 12/07/2016

Note alla rassegna Nella rassegna delle decisioni pronunciate dalla Corte europea dei diritti dell’uomo in data martedì 12 luglio 2016, si è inserito per le decisioni pubblicate: Case of – : la denominazione del caso e il link alla decisione caricata sul sito http://hudoc.echr.coe.int ; ricorso : ...

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 14/06/2016

Quest'oggi il giudice degli Stati si pronuncia su 15 casi: tra i paesi coinvolti nel contenzioso troviamo la Spagna ripresa sulla violazione dell'art 10 CEDU (libertà di espressione), il ricorrente Federico Jorge Jimenez Losantos era stato condannato dal giudice spagnolo per aver rivolto offese al sindaco di Madrid durante una trasmissione radiofonica. Le altre violazioni sono per Cipro, Russia, Polonia, Belgio , Lituania, Georgia e Romania, indenne la Turchia per un caso di risarcimento negato ai genitori di un militare morto suicida durante il servizio.

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 31/05/2016

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 31/05/2016

Quest'oggi sono giunte molte storie davanti alla Corte europea: la storia di un interdetto lituano affetto da schizofrenia, privato della capacità giuridica in una procedura a cui non aveva potuto partecipare; quella dei militanti di un movimento politico progressista turco che sono stati perquisiti, in casa e sul posto di lavoro; quelle di un meccanico lituano morto in circostanze misteriose su una nave e di un giovane coscritto russo, morto di infarto cardiaco durante il servizio militare, senza che le autorità inquirenti svolgessero indagini effettive sulla loro morte. In tutti questi casi, il Giudice dei diritti umani ha accertato una violazione.

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 24/05/2016

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 24/05/2016

Quest'oggi la Corte europea dei diritti dell'uomo ha condannato la Serbia per aver violato il diritto a libere elezioni, così come sancito all'art.3 del Protocollo addizionale n°1 alla Convenzione. Paunovic e Milivojevic a seguito di un diverbio con la Direzione, vennero costretti a lasciare la poltrona parlamentare in forza delle dimissioni in bianco firmate nel 2003 poco prima della tornata elettorale: tale pratica, stando al ricorso, rientrava in una prassi del partito G17PLUS. Il Giudice di Strasburgo ammette le violazioni della Carta Convenzionale anche per Russia, Turchia, Romania e Polonia.

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 17/05/2016

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 17/05/2016

Quest'oggi la Grande Camera della Corte europea dei diritti dell'uomo ha accolto all'unanimità i ricorsi di sette parlamentari ungheresi, i quali erano stati sanzionati per gli atti di protesta politica svolti in Parlamento. Il Giudice europeo ha accertato la violazione dell'articolo 10 della Convenzione perché' le sanzioni pecuniarie irrogate ai parlamentari ricorrenti non erano previste da alcuna fonte normativa ed il procedimento disciplinare messo in atto non rispettava le minime garanzie del contraddittorio, non consentendogli neanche di difendersi dalle accuse. Adesso l'Ungheria dovrà restituire ai parlamentari le cifre che i ricorrenti avevano pagato per quelle sanzioni.

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 10/05/2016

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 10/05/2016

La Corte di Strasburgo si pronuncia su quattro casi, vigilando sul rispetto della Convenzione ammonisce la Russia per non aver fornito le cure necessarie per il detenuto Topekhin, che perdendo l'uso delle gambe dopo una caduta, è stato accudito dai suoi compagni di cella. Nusret Kalkan il padre di un ragazzo ucciso dai militari turchi, perché ritenuto un membro del PKK, rivendica, a ragione, l'uso eccessivo della forza ex art.3 CEDU, il diritto alla vita e il diritto ad un ricorso effettivo.

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 24/03/2016

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 24/03/2016

Quest'oggi la Corte europea dei diritti dell'uomo ha deciso cinque casi, condannando Grecia, Russia, Lituania e Ucraina per la violazione della Convenzione europea. Un ricorso contro la Svizzera è invece stato dichiarato manifestamente infondato: nel caso Tabbane c. Svizzera, un cittadino tunisino che era entrato in società' con la compagnia francese Colgate Palmolive aveva poi citato la compagnia in una causa davanti alla Camera arbitrale, lamentando infine di aver subito un processo arbitrale iniquo e di non aver potuto accedere alla giurisdizione ordinaria svizzera per impugnare il lodo emesso a suo sfavore.

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 23/03/2016

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 23/03/2016

Quest'oggi la Grande Camara, formazione più autorevole della Corte europea dei diritti dell'uomo, ha emesso due verdetti di condanna a carico di Russia e Svezia. Nel caso Blokhin c. Russia, la Corte europea ha accertato l'illegittimità della detenzione di un dodicenne russo disabile e con disturbi mentali, recluso per trenta giorni e senza cure mediche adeguate per l'estorsione ai danni di un vicino di nove anni e, tra l'altro, sulla base di una confessione da lui resa in un interrogatorio senza avvocato. Nel caso F.G. c. Svezia, il Giudice europeo ha ribaltato la sua precedente sentenza ed ha ritenuto che il ricorrente, cittadino iraniano convertitosi in Europa al Cristianesimo, rischierebbe la morte o comunque maltrattamenti se fosse espulso alla volta dell'Iran, espulsione che sarebbe stata eseguita dalla Svezia se non fosse intervenuta cautelarmente la stessa Corte europea nel 2011.

Read More »

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 15/03/2016

Le Sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo del 15/03/2016

Oggi la Corte europea dei diritti dell’uomo si è pronunciata su 9 casi ed in particolare ha condannato il Cremlino nel caso Novruk e altri c. Russia per aver vietato l’ingresso nel paese dei cinque ricorrenti per il sol fatto di esser HIV-positivi; secondo i giudici della Corte di Strasburgo è stato violato l’articolo 14 in combinato disposto con l’articolo 8, ovvero il divieto di discriminazione e il rispetto della vita privata dei ricorrenti.

Read More »
Scroll To Top