Home / Author Archives: Oxana Mikhaylova

Oxana Mikhaylova

Feed Subscription

ВЛАСТИ УКРАИНЫ ПРОТИВ ИЗМЕНЕНИЯ ОТЧЕСТВА

ВЛАСТИ УКРАИНЫ ПРОТИВ ИЗМЕНЕНИЯ ОТЧЕСТВА

Гражданка Украины проживавшая долгое время со своей матерью, сводным братом и отчимым, хочет взять его отчество, но власти утверждают что это не возможно так как по законам Украины это можно сделать только если её биологический отец изменил своё имя.

Read More »

ДВА ГОДА ЗАКЛЮЧЕНИЯ БЕЗ СУДЕБНОГО ПРИГОВОРА

ДВА ГОДА ЗАКЛЮЧЕНИЯ БЕЗ СУДЕБНОГО ПРИГОВОРА

Гражданин Венгрии был арестован с обвинением в краже автомобиля и подделки документов. Его задержка в тюрьме не должна была быть длительной до решения суда, но этого не произошло так как время для этого уголовного дела заняло целых два года.

Read More »

Moldavia: un ragazzo è inspiegabilmente vittima dell’agguato di alcuni agenti di polizia

Moldavia: un ragazzo è inspiegabilmente vittima dell’agguato di alcuni agenti di polizia

Un ragazzo moldavo, il sig. Vitalie Iurcu, mentre tornava a casa da un compleanno, nel periodo in cui esplosero a Chisinau delle violenti proteste contro i presunti brogli elettorali, venne inspiegabilmente picchiato e portato in caserma dopo un agguato ad opera di alcuni agenti di Polizia.Tentò invano di adire le autorità giudiziarie interne, ma solo la Corte Europea esaminerà il suo caso in forza di un ricorso contro la Moldavia, riscontrando forti violazioni dei diritti umani del ricorrente.

Read More »

Lituania: le violenze di una donna rimangono impunite a causa dell’inadeguatezza legislativa

Lituania: le violenze di una donna rimangono impunite a causa dell’inadeguatezza legislativa

Una cittadina lituana, la sig. Loreta Valiulienė, conviveva con un cittadino bulgaro dal 1996, finché le violenze che subiva dal suo compagno non divennero tali da costringerla a fuggire e ad intraprendere le vie legali. Ma a causa di ricorsi e contro ricorsi, parzialità degli investigatori, problemi di coordinamento tra i Giudici e il Pm, il reato venne prescritto. La sua istanza di giustizia verrà però accolta dai giudici della Corte Europea, che faranno luce sull’inadeguatezza della legislazione lituana in materia di violenze domestiche.

Read More »

Russia condannata per la scomparsa di un cittadino dopo un’arresto illegittimo

Russia condannata per la scomparsa di un cittadino dopo un’arresto illegittimo

Un cittadino russo, il sig. Yeraly Israilov , dopo essere stato arrestato improvvisamente in casa sua ed essere interrogato, scompare. Da quel giorno la moglie sta lottando per cercare la verità e ritrovare suo marito. Tra diversi ostacoli interni ed indagini inefficaci la sua determinazione la porterà a presentare un ricorso presso la Corte Europea al fine di tutelare la libertà violata di suo marito.

Read More »

Bulgaria condannata dalla Corte EDU per le condizioni di vita nei centri per gli immigranti

Bulgaria condannata dalla Corte EDU per le condizioni di vita nei centri per gli immigranti

Un cittadino algerino, il sig. Azuz Djalti, entra illegalmente in Bulgaria. Dopo che viene rifiutata la sua domanda di riconoscimento dello status di rifugiato, e dopo che scade il suo permesso di soggiorno temporaneo, non potendo essere espulso, viene collocato in un centro di detenzione temporaneo. In questo centro subisce un trattamento degradante e una detenzione illegittima. L'unica via di tutela dei suoi diritti sarà ricorrere alla Corte di Strasburgo, che accerterà la violazione dei suoi diritti.

Read More »

Romania: la travagliata vicenda di un detenuto arriva dinanzi alla Corte EDU

Romania: la travagliata vicenda di un detenuto arriva dinanzi alla Corte EDU

Un cittadino rumeno, il signor Florin Nicolae Geanopol, detenuto nel carcere di Rahova cerca di far valere il suo diritto a poter scontare la propria pena in condizioni dignitose. Egli infatti cercò attraverso le vie giudiziarie interne di denunciare i maltrattamenti e la condiziona disumana di detenzione sofferta nel carcere, ma senza alcun esito positivo. La strada giusta per ottenere una risposta alla sua domanda di giustizia sarà il ricorso davanti alla Corte di Strasburgo, che accerterà una violazione dei diritti umani nel carcere rumeno.

Read More »

Bulgaria: cambia l’interpretazione della legge e cambia anche l’eredità che ti spetta!

Bulgaria: cambia l’interpretazione della legge e cambia anche l’eredità che ti spetta!

Un cittadino bulgaro, il sig Petko Petkov, inizia una azione legale contro lo zio a causa di una disputa per l'eredità lasciata dal padre. Ma a causa del mutamento dell’ interpretazione della legge sull’eredità da parte delle corti interne, il ricorrente non ha possibilità di entrare in possesso della sua parte di eredità. Dopo svariati ricorsi il caso giunge dinanzi alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo che risconterà una violazione del diritto ad un equo processo.

Read More »

Ungheria: L’interesse di un padre non coincide sempre con il benessere della figlia

Ungheria: L’interesse di un padre non coincide sempre con il benessere della figlia

Il sig. Krisztán Bananábas Tóth è un cittadino ungherese che, dopo il divorzio dalla propria moglie e dopo che quest'ultima ha partorito una bambina, cerca tramite le vie giuridiche interne e poi anche dinanzi alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo di ottenere un riconoscimento giuridico della sua paternità; ma il suo tentativo sarà infruttuoso poiché prevarrà l'interesse alla stabilità famigliare della bambina sull'interesse del padre naturale.

Read More »

Ucraina: una madre lotta per scoprire la verità sulla morte del figlio

Ucraina: una madre lotta per scoprire la verità sulla morte del figlio

Tetyana Mosendz, una cittadina ucraina, perde suo figlio durante il servizio militare. Dopo le prime indagine tutti sono unanimi nel ritenere che la causa della morte sia stata un suicidio. Ma la madre non è della medesima opinione. Infatti il suo cammino verso la verità la porterà ad intraprendere tutte le vie giudiziarie possibili, ma solo i giudici di Strasburgo soddisfaranno il suo bisogno di giustizia, condannando l'Ucraina per quello che era un omicidio.

Read More »
Scroll To Top