Home / Notizie / L’evoluzione dei diritti fondamentali nell’Unione Europea

L’evoluzione dei diritti fondamentali nell’Unione Europea

Prima del trattato di Lisbona, l’Unione Europea (UE) non ha mai avuto un catalogo esaustivo relativo ai diritti fondamentali e le uniche fonti esistenti erano costituite dai principi costituzionali che caratterizzavano gli stati membri e dalla Convenzione Europea dei diritti dell’Uomo (CEDU).

Si può sostenere, quindi, che l’evoluzione dei diritti fondamentali nell’UE si è contraddistinta da un silenzio iniziale dei trattati. Infatti, i diritti fondamentali sono entrati a far parte del diritto comunitario per via interpretativa. Solo successivamente, la giurisprudenza relativa agli stessi diritti, ha portato alla conferma di alcuni di essi nei trattati. La vera consacrazione di una lista esaustiva dei diritti fondamentali è avvenuta solo con la Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea ed il Trattato di Lisbona. Tramite il Trattato di Lisbona, infatti, la Carta dei diritti fondamentali ha assunto la medesima importanza, dal punto di vista giuridico, dei trattati.

About duitbase

Comments are closed.

Scroll To Top