Home / I diritti in Europa / Integrazione e diritto d’asilo: a Venezia i due appuntamenti di EIUC

Integrazione e diritto d’asilo: a Venezia i due appuntamenti di EIUC

L’EIUC, l’European Inter-University Centre for Human Rights and Democratisation è un centro interuniversitario nato nel 2002 a Venezia con l’intento di diffondere e promuovere i valori europei; promuove un’offerta formativa interdisciplinare e vive del contributo e dell’interazione di ben 41 università degli Stati membri dell’Unione Europea.EIUC - Venezia

Di seguito segnaliamo due interessanti date rivolte a tutti gli operatori del diritto che intendono guardare alle nuove frontiere del diritto internazionale e dei diritti umani.

(Dis)Integration through Human Rights: Citizens, Courts, Communities

Dal 6 al 15 luglio l’EUIC propone “(Dis)Integration through Human Rights: Citizens, Courts, Communities”. Il seminario della durata complessiva di 38 ore vedrà avvicendarsi alla cattedra relatori di tutto rispetto: Albir Sachs giudice della Corte costituzionale del Sud Africa; Armin Bogdandy direttore, da ben tredici anni, del Max Planck Institute for Comparative Public Law and International Law, l’ente tedesco da sempre in prima linea nel campo della ricerca scientifica; Marc Weller docente di International Law and International Constitutional Studies all’Università di Cambridge, oltre che Direttore del Lauterpacht Centre for International Law sempre presso il medesimo polo universitario; presente anche Marlene Wind professore e Direttore del Centre for European Politics all’Università di Copenhagen.

Durante il corso verranno esaminati processi di integrazione internazionali, regionali e transnazionali da una prospettiva istituzionale, politica, interdisciplinare e dogmatica.

Il seminario è rivolto ad accademici, dottori di ricerca (PhD/JSD), tirocinanti e studenti che attualmente frequentano un master. La classe, avrà l’opportunità di confrontarsi vis-à-vis con i professori per discutere dei loro percorsi e progetti di ricerca, siano questi in una fase embrionale o, piuttosto, ad un passo dalla pubblicazione.

 

Dublin III, two years on. Asylum seekers and refugees in the EU and beyond

Se in Europa si parla di Diritto d’asilo, non può non farsi menzione dell’ultimo Regolamento in materia, Dublino III, entrato in vigore il 26 giugno del 2013. Sarà proprio la sua disciplina, l’oggetto del corso, proposto sempre da EIUC, che si svolgerà a Venezia dal 19 al 21 giugno.

I picchi dei flussi migratori, che ad oggi sembrano non incontrare attenuazione alcuna, certamente dettano delle sfide che mirano alla salvaguardia dei diritti umani. Ma quali sono gli strumenti che il diritto comparato europeo propone? Quale l’approccio per i gruppi di persone più vulnerabili?  Come risolvere una crisi umanitaria attraverso il sistema legislativo europeo?

Interverranno Paolo De Stefani dell’Università di Padova, Lorenzo Trucco Presidente e cofondatore di A.S.G.I. l’associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione fondata nel 1990, poi ancora Kristina Touzenis manager di I.O.M. l’organizzazione internazionale per l’immigrazione.

 

Entrambi i seminari si svolgeranno presso il Monastero di San Nicolò, Lido, aVenezia.

Segnaliamo anche  “Human Rights as our Responsibility ” dal 26 giugno al 4 luglio.

About Marco Occhipinti

Nato a Ragusa, laureato a Piacenza, oggi sono praticante avvocato a Verona in uno studio specializzato nella tutela dei diritti umani. Scrivo su Diritti d'Europa dal 2012 e mi ostino a sognare un'Europa di diritti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top