Home / I diritti in Europa / Diritti d’Europa alla Biennale della Democrazia!

Diritti d’Europa alla Biennale della Democrazia!

Muri e confini – Alla Biennale della democrazia di Torino un momento di discussione e confronto sulle barriere alla circolazione dei migranti

Il prossimo 27 marzo 2015 si svolgerà a Torino la conferenza “Muri e confini”, a cura del Collettivo di Giurisprudenza di Torino, in collaborazione con l’associazione Generazione Zero e Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie della ex provincia di Ragusa. L’appuntamento è alle ore 15, presso la Sala Lauree Rossa del Campus Luigi Einaudi di Torino, in via Lungo Dora Siena 100.

Locandina Biennale della Democrazia 2015

Giunto alla quarta edizione, la Biennale della Democrazia – come spiega il suo Presidente, Gustavo Zagrebelsky – nasce con l’ambizione di promuovere i valori civili e democratici in un’ottica di partecipazione e condivisione, allo scopo di creare una cittadinanza attiva, con particolare riguardo al coinvolgimento dei giovani.

In questa cornice di dibattito sui meccanismi e valori democratici, si inserisce il progetto “Muri e confini”, dedicato ad indagare e svelare i paradossi insiti nella circolazione delle persone in un’epoca ricca di barriere e confini invalicabili. Il progetto nei mesi ha raccolto un giovane gruppo di lavoro e affrontato il tema da diverse prospettive – quella semiologica, quella giurisprudenziale e quella giornalistica. L’evento del 27 marzo rappresenta perciò il momento conclusivo di questo percorso: verranno presentati e discussi i risultati delle ricerche realizzate, con proiezione di video e foto, dati e statistiche, nonché distribuiti tra il pubblico questionari in tema.

Diritti d’Europa è stata invitata a partecipare alla tavola dei relatori: per noi sarà presente Marco Occhipinti, che condividerà casi e storie incontrati nella nostra attività giornalistica. La Corte costituzionale italiana, la Corte europea dei diritti dell’uomo e la Corte di Giustizia dell’Unione europea: qual è il confine di legalità invalicabile a protezione dei diritti della persone? Nella ricerca della affermazione dei diritti degli ultimi – quali i migranti: stranieri, poveri e irregolari, secondo il peggiore cliché –  la giustizia costituzionale ed europea ha fatto molto, demolendo muri perversi di pregiudizio e ostilità e indicando una strada di civiltà e integrazione oltre ogni confine territoriale e sociale. Ma è abbastanza?

 

All’evento parteciperanno:

Giorgio Abate, nato a Ragusa, vive a Modica. Laurea in Politica e relazioni internazionali a Catania con una tesi sulla Teologia della Liberazione. Coordinatore provinciale di Libera a Ragusa dal 2012, impegnato nel volontariato, ha approfondito i temi del lavoro, dell’accoglienza e della legalità.

Sahar Ammar, giornalista, scrittrice e attivista, studia Legge a Sfax, è stato membro della Commissione di Giustizia del ‘Parlamento della Gioventù Tunisina’. Coinvolta in diversi progetti internazionali. Primo premio al National Council for Children’s Culture, finalista di ‘A Sea of Words’ 2014.

Marco Occhipinti, neolaureato in Giurisprudenza alla Cattolica di Piacenza; direttore editoriale di Diritti d’Europa; avvocato praticante a Verona, dove si occupa anche di Corte europea dei diritti dell’uomo; segretario di Avvocati di Strada ONLUS, sede di Verona; vincitore del Premio Giuseppe Sperduti 2013.

Paola Ottaviano, vive e lavora tra Modica e Catania. Laurea in Giurisprudenza all’Università di Bologna. Dal 2005 al 2007 è legal adviser nel progetto Missione Italia di Medici Senza Frontiere. Nel 2008, co-fonda l’associazione Borderline Sicilia. Si occupa dei ricorsi amministrativi contro l’installazione del MUOS.

A moderare il dibattito, Giulio Pitroso, Presidente dell’Associazione Generazione Zero, laureato in Lettere a Catania e oggi studente a Torino. Ha collaborato con diverse riviste e giornali (tra cui generazionezero.org, che ha fondato, e ‘I Siciliani giovani’), occupandosi di inchieste e cultura. Finalista ‘A Sea of Words’ 2014. Si occupa di attivismo sociale e progettazione per il no-profit.

 

PER APPROFONDIRE:

Il 27 marzo a Torino, la conferenza “Muri e confini” su www.generazionezero.org;

Scheda Muri e confini sul sito ufficiale della Biennale della Democrazia;

EVENTO FACEBOOK: Muri e Confini, evento 27 marzo 2015

 

About Marco Occhipinti

Nato a Ragusa, laureato a Piacenza, oggi sono praticante avvocato a Verona in uno studio specializzato nella tutela dei diritti umani. Scrivo su Diritti d'Europa dal 2012 e mi ostino a sognare un'Europa di diritti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top