Home / La dignità della persona / Eventi a Piacenza / Il costo dei nostri diritti. Quale tutela dall’Europa? Incontro sulla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo

Il costo dei nostri diritti. Quale tutela dall’Europa? Incontro sulla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo

Secondo incontro del progetto “La dignità della persona come valore per la giustizia europea

Incontro II - Locandina A3

La redazione di Diritti d’Europa entra nel Festival del Diritto! Il prossimo 27 Settembre alle 17.30, presso l’Auditorium Santa Maria della Pace, discuteremo coi nostri relatori di come può il diritto garantire e proteggere i diritti umani degli individui, riflettendo così sull’operato della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo e sulle prospettive future di evoluzione di questa nostra Europa dei Diritti.

I nostri ospiti saranno il vicepresidente della Corte Europea Guido Raimondiil quale, in qualità di giudice nominato dall’Italia fra i 47 di Strasburgo, presiede dal 2010 a tutti i processi che coinvolgono il nostro paese e che frequentemente si concludono con l’accertamento di violazioni dei diritti umani; e Pasquale De Sena, Professore ordinario di Diritto Internazionale e cattedratico di Diritti Umani presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Giunto alla sua sesta edizione, il Festival del Diritto di Piacenza è un’occasione imperdibile di riflessioni sul reale significato e sul ruolo imprescindibile che “lo strumento giuridico” assume nella nostra società.

Quest’anno l’edizione è dedicata a “Le Incertezze della democrazia“. Come scrive significativamente il responsabile scientifico del Festival, Stefano Rodotà:

Proprio mentre sempre più nel mondo, e anche vicino a noi, sull’altra
sponda del Mediterraneo, c’è chi è disposto a mettere in gioco la vita per
contrastare un potere oppressivo, i regimi politici europei sembrano sempre
più minacciati dall’interno dalla disaffezione, dalla sfiducia, da un uso
antidemocratico della democrazia, da un preoccupante abbassamento
del livello degli anticorpi rispetto al rischio di derive neoautoritarie e alla
negazione dei diritti.

Proprio per combattere ed impedire quella terribile “negazione dei diritti”, riflesso oscuro della negazione della persona e del suo patrimonio individuale, crediamo che un compito essenziale debba essere svolto dall’Europa. È questa Europa – l’Europa dei Diritti – a sancire in maniera solenne principi fondamentali del vivere sociale e dell’esistenza libera, ed è sempre questa Europa che, giorno dopo giorno, può salvaguardare il nostro patrimonio democratico e giuridico. Qui la funzione del giudice di Strasburgo, qui la pregnanza di un giudice che, quotidianamente, giudica gli Stati europei e ne accerta le responsabilità; un giudice che garantisce la tutela dei diritti fondamentali dell’individuo, e lo fa come risposta ultima all’anelito di tutela che proviene da persone in carne e ossa, schiacciate dalle ingiustizie sociali, dalle violenze istituzionali e dalle logiche economiche.

Vi invitiamo allora a partecipare al nostro evento! Non mancate!

Incontro II - brochure

Contatti ed informazioni

Responsabile dell’evento: Marco Occhipinti
Email:[email protected]

Per trovare l’Auditorium Santa Maria della Pace: link.

Per ulteriori informazioni sul progetto e sulle ultime news:   Sito –  Facebook

 

About Marco Occhipinti

Nato a Ragusa, laureato a Piacenza, oggi sono praticante avvocato a Verona in uno studio specializzato nella tutela dei diritti umani. Scrivo su Diritti d'Europa dal 2012 e mi ostino a sognare un'Europa di diritti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top